Aziende
# Le AIL SA guardano al futuro anche con le energie termiche e rinnovabili
# Le AIL SA guardano al futuro anche con le energie termiche e rinnovabili

di Ing. Mathieu Moggi e Daniela Nardi | 

Le AIL SA, consapevoli dell’evoluzione che interesserà il mercato energetico, hanno creato al loro interno il settore delle Energie Termiche e Rinnovabili, che ha come obiettivo quello di concretizzare nuovi progetti ottimizzando lo sfruttamento delle risorse energetiche già presenti sul territorio. Nell’ambito delle energie rinnovabili le AIL SA, in collaborazione con altre aziende di distribuzione del Canton Ticino, promuovono il prodotto “Sole per tutti”; mentre per quanto concerne le energie termiche le Aziende Industriali di Lugano sono attive nello sviluppo e nella realizzazioni di reti di teleriscaldamento. A questo proposito è stato intervistato Mathieu Moggi, responsabile del settore delle Energie Termiche e Rinnovabili delle AIL SA.

Sole per tutti, L’energia che ti conviene! Acquistando il prodotto “Sole per tutti” ci si assicura una quota di energia solare a prezzo fisso per 20 anni.

Come è possibile ottenere il “Sole per tutti”? | Con il progetto “Sole per tutti” si desidera facilitare l’accesso all’energia solare sia ai proprietari immobiliari che agli inquilini che abitano in zone poco favorevoli dal punto di vista dell’insolazione, per i quali quindi non risulta sensata l’installazione di un impianto fotovoltaico proprio. 
Grazie a questo progetto ogni cliente delle AIL SA ha la possibilità di acquistare delle quote di partecipazione in installazioni fotovoltaiche realizzate dall’azienda stessa e promuovere così la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Quali i vantaggi? | I vantaggi sono ecologici ed economici. Il cittadino può contribuire in prima persona allo sviluppo del rinnovabile riducendo nello stesso tempo il prezzo della propria fattura elettrica proporzionalmente alle quote acquistate. Il costo di questa energia resta fisso per 20 anni, a fronte di previsioni di prezzi di mercato in crescita, visto che la quota di partecipazione viene pagata un’unica volta al momento della sottoscrizione del contratto. Con “Sole per tutti” si risparmia fino al 50% del costi rispetto alla realizzazione di un proprio impianto fotovoltaico e non bisogna preoccuparsi della manutenzione.

Quali sono i costi? | Ogni quota di partecipazione costa CHF 3’500.- ed equivale a 1’000 kWh all’anno di energia prodotta esclusivamente da pannelli fotovoltaici installati nel comprensorio delle AIL SA. Ogni cliente ha la possibilità di acquistare anche delle mezze quote a CHF 1’750.-, che permettono di beneficiare di 500 kWh di energia rinnovabile. È possibile comprare quante quote si desidera, in funzione del proprio fabbisogno energetico, facilmente verificabile consultando il consumo registrato l’anno precedente. Sulla fattura elettrica a conguaglio, dal totale del consumo annuo di elettricità, verranno scalati 1’000 kWh per ogni quota acquistata (o 500 kWh per la mezza quota).

E il futuro? | Ad oggi le AIL SA hanno realizzato oltre 15 impianti fotovoltaici in grado di produrre 3 GWh annui di energia rinnovabile, così da soddisfare il fabbisogno energetico di circa 800 economie domestiche di media dimensione. L’obiettivo delle AIL SA è quello di fornire ogni anno ai propri clienti 1’000 quote di “Sole per tutti”. A questo proposito ci teniamo ad evidenziare che la nostra azienda è alla costante ricerca di grandi tetti disponibili ed interessanti per poter installare gli impianti di produzione fotovoltaica ovviamente contro rimborso di un affitto al proprietario per disporre della superficie utile.

Il teleriscaldamento: una scelta intelligente a favore dell’efficienza energetica

Cos'è una rete di teleriscaldamento? | La costruzione di reti di teleriscaldamento è uno tra i diversi ambiti di cui il nuovo settore delle AIL SA si sta occupando. Esso consiste nella distribuzione di acqua calda destinata al riscaldamento e all’acqua calda sanitaria degli edifici, attraverso una rete di tubazioni isolate ed interrate, dove il calore viene prodotto da un’unica grossa centrale termica. Il concetto di teleriscaldamento non significa che il calore viene da lontano, ma semplicemente che la sua produzione non è effettuata dove lo si consuma. All’interno poi di ogni abitazione sono installati degli “scambiatori di calore” che sostituiscono i classici impianti esistenti. L’apparecchio (detto anche sottostazione), poco più grande di una scatola da PC, permette di regolare la temperatura desiderata e fornisce il conteggio dell’energia. La centrale termica che genera il calore diffuso nella rete può essere alimentata da fonti energetiche tradizionali, ma diventa particolarmente interessante se la fonte utilizzata è rinnovabile.

Le AIL SA hanno già realizzato una rete di teleriscaldamento? | A Viganello le AIL SA hanno realizzato una rete di teleriscaldamento che collega 8 edifici pubblici e privati posti nelle vicinanze della centrale termica: la Residenza la Meridiana, il nuovo centro scolastico, due palazzi della Cassa pensioni della Città di Lugano e tre palazzi privati, nonché la sede del Dicastero Servizi Urbani (DSU). Ogni anno con tale impianto è possibile generare 600’000 kWh di elettricità (pari al fabbisogno di 240 economie domestiche di media dimensione) e 3 milioni di kWh di energia termica, consumando 4 milioni di kWh di gas naturale impiegato per alimentare la centrale termica che utilizza la cogenerazione come tecnologia. La centrale ha una potenza di 1,4 MW.

Nell’ambito delle energie termiche state sviluppando altro? | In nostro settore realizza studi ed analizza l’intero comprensorio AIL per capire come è opportuno implementare questo genere di reti. A Caslano e a Carona, per esempio, sono previste delle reti di teleriscaldamento a cippato (legna ridotta in scaglie proveniente dal nostro comprensorio), mentre è stato realizzato uno studio di fattibilità con lo scopo di sfruttare il calore residuo proveniente da Centro Scientifico di Calcolo Svizzera (CSCS). L’acqua tiepida proveniente dal CSCS potrebbe essere sfruttata per alimentare degli immobili circostanti.

© Riproduzione riservata

# Le AIL SA guardano al futuro anche con le energie termiche e rinnovabili # Le AIL SA guardano al futuro anche con le energie termiche e rinnovabili # Le AIL SA guardano al futuro anche con le energie termiche e rinnovabili # Le AIL SA guardano al futuro anche con le energie termiche e rinnovabili
Torna indietro
Iscriviti alla newsletter