Aziende
Ivo Adam punta su una soluzione flessibile per il bagno

L'amore per Zermatt accompagna lo chef stellato Ivo Adam già dalla sua gioventù. Nell'estate del 2014, in qualità di appassionato di sci e snowboard, ha deciso di prendere casa nell'amata località di sport invernali.

L'amore per Zermatt accompagna lo chef stellato Ivo Adam già dalla sua gioventù. Nell'estate del 2014, in qualità di appassionato di sci e snowboard, ha deciso di prendere casa nell'amata località di sport invernali. Avendo una spiccata sensibilità per i materiali raffinati e naturali, l'appartamento con standard Minergie è stato rinnovato negli ultimi mesi e viene da lui utilizzato ora come oasi di relax per ricaricarsi di energia nella fredda stagione invernale per la vivace stagione estiva nel Ticino. Per l'allestimento del bagno, Ivo Adam ha optato per una soluzione "all inclusive" della Duscholux. La moderna vasca da bagno Step-in Sparkling presenta un accesso per la doccia quasi a livello del pavimento, mentre la porta scorrevole Bella Vita 3, divisa in due parti, fornisce una sicura protezione antispruzzi. Si sono ottenuti effetti ottici di rilievo mediante la scelta di un vetro del box doccia a specchio. La funzione wellness aggiuntiva della vasca da bagno sotto forma di luce colorata cangiante e il leggero idromassaggio a getto d'aria piacciono da morire al carismatico chef e agli imprenditori del gruppo gastronomico Seven.

Duscholux: Sig. Adam, lei è famoso per essere sempre sotto tensione e pieno di nuove idee da un punto di vista professionale. A Zermatt è possibile anche per Ivo Adam ritrovare una sua dimensione personale?

Anche prima venivo spesso a sciare a Zermatt. Grazie alla collaborazione professionale con Heinz Julen presso il Backstage Hotel, ho a questo punto la possibilità di trascorrere qui i mesi invernali. Dalle 19:00 alle 24:00, passo il tempo al ristorante, ma durante il giorno è possibile trovarmi sulle montagne. In estate ho davvero pochissimo tempo per uscire e mi godo qui il mio tempo libero.

Duscholux: Il nuovo appartamento rappresenta dunque un luogo di ritiro nonché un modo per compensare l'eccesso di lavoro rispetto al luogo in cui vive ad Ascona?

Onestamente, questo ha anche a che fare con l'avanzare degli anni. Cosa voglio dalla vita? Vedo l'età compresa tra 20 e 30 anni come un periodo di formazione e realizzazione, l'età tra i 30 e i 40 come un momento per affrontare delle sfide, tranquillizzarsi un po', conciliando lavoro e famiglia. Ho inoltre concepito l'appartamento come un'area wellness. Da aprile a novembre gli amici e i clienti più affezionati hanno la possibilità di affittare l'appartamento. Le persone che danno valore allo stile di vita e prediligono un tocco personalizzato, si sentono qui davvero a loro agio. Una serata collettiva di cucina insieme a me potrebbe essere un altro punto del programma.

Duscholux: A proposito di benessere.... Quanto è importante per lei l'allestimento del bagno nella configurazione del suo appartamento?

La cosa più importante è che il bagno presenti una buona atmosfera. Tanto più bello è, maggiore è il tempo che ci trascorro. Per quanto mi riguarda, risulta determinante che il bagno presenti tutte le funzioni desiderate, lasciando tuttavia spazio e aria sufficienti. Il legno e la pietra sono necessari a dare una sensazione di intimità, mentre per il comfort occorre una buona doccia e una bella vasca da bagno, oltre che un tocco di lusso sotto forma di allestimenti per il wellness, il benessere appunto.

Duscholux: Cos'è che l'ha fatta propendere per la soluzione da bagno Duscholux?

Ho trovato la combinazione Step-in Sparkling guardando alcune immagini sul web. Il prodotto mi ha affascinato subito, in quanto riuniva proprio quello che cercavo. Un unicum che comprende vasca da bagno, soluzione doccia e wellness. Adatto a gente giovane e moderna e allo stesso tempo comoda anche per chi è più avanti con l'età. A questo si aggiunge che il prodotto è svizzero, con sede dell'azienda a Thun, dove ho studiato tre anni presso la scuola alberghiera. Anche la pulizia rappresenta per me una questione di estrema importanza. In questo caso è davvero facile; basta asciugare la parete di doccia con un tergivetro. E nella vasca è presente un meccanismo di soffiaggio per gli ugelli ad aria che rende la pulizia veramente semplice.

Duscholux: Quanto tempo si concede in bagno?

Amo, dopo una giornata sulla neve, concedermi un bagno caldo. Mi piace il contrasto tra freddo e caldo. Non sono uno che legge nella vasca da bagno. Ma faccio il bagno volentieri usando additivi per il rilassamento muscolare, chiudo gli occhi e mi concentro sul rumore degli ugelli ad aria. Altrimenti non passo molto tempo in bagno. Dieci minuti al mattino, non di più.

Torna indietro
Iscriviti alla newsletter